oom_header1

ONEOFMANY è un movimento che vuole normalizzare il tema dell’infertilità. Vuole essere una bussola per chi entra nel mondo della procreazione medicalmente assistita (PMA). Vuole fare in modo che nessuna coppia si senta sola e inadeguata, che nessuna donna provi vergogna.

Come?

Attraverso l’informazione, costante sul canale instagram e su youtube, con l’appoggio fondamentale di medici e professionisti esperti del settore.

ONEOFMANY è inclusività: donne, uomini, coppie etero o omosessuali, donne single, adozioni, GPA. Qui parliamo con tutti e di tutto.

Empower women. Tutto questo nasce da un libro al femminile: “Unadelletante”, 99 donne infertili che si fanno ritrarre da Loredana Vanini e si dichiarano “sono infertile e non me ne voglio vergognare”. Un fotolibro di 100 ritratti e piccoli aneddoti, 99 + 1, quello dell’autrice.

ONEOFMANY combatte i pregiudizi e vuole cambiare la cultura italiana, dare un contributo sociale per aprire le nostre menti e non far sentire isolate le coppie infertili che hanno bisogno di realizzare il loro sogno di genitorialità. La loro fatica è comprendere un tema di cui non si parla e che si continua a dare per scontato (la fertilità), accettare la difficoltà a procreare e sostenerne le spese.

Poi c’è la difficoltà di inserire la PMA nella propria quotidianità. Spesso si verificano incomprensioni all’interno della coppia  e con gli affetti circostanti (la Pma è dura da comprendere dal di fuori) e si genera solitudine, isolamento e senso di inadeguatezza.

«Sono una delle tante e sono confusa, non so a chi affidarmi»… “Ecco cosa mi scrivono le donne attraverso i social”, sostiene Loredana Vanini.

ONEOFMANY vuole dare consapevolezza alle coppie, poiché solo la consapevolezza ci rende liberi dai nostri pregiudizi e da quelli degli altri.

E senza paura di essere criticati possiamo fare le nostre scelte in totale autonomia.

La consapevolezza la costruiamo attraverso le dirette con esperti sui canali instagram e youtube e con i tour in varie città.